martedì 16 settembre 2008

Ci son due coccodrilli...


Ora, immaginate una cricca composta da 5 suore, un cane bianco di nome Jackie, un rocker malgascio 52enne che dirige la musica in chiesa, ed il sottoscritto, una versione parrocchiale di Di Caprio in Blood Diamonds, ma senza diamanti, senza armi, e senza figa di turno; dicevamo; immaginate questa singolare cricca a bordo di una jeep Toyota 4WD sparata a velocità folle tra le curve degli altpiani malgasci, per raggiungere una riserva naturale a caccia di animali esotici.
Condite il tutto con una colonna sonora tratta da una cassetta intitolata “I Love Europe”, con brani che sembran tratti direttamente da una raccolta di file MIDI degli anni ’90, ed avrete il film dell’anno.

Per la cronaca, ho avuto un incontro ravvicinato con la fauna del luogo, e quando dico ravvicinato intendo questo:
Cazzate a parte, qui tutto ha più senso, e non parlo tanto di quello che c’è, penso di non esser abbastanza buono o abbastanza altruista per apprezzarlo veramente; parlo di quello che ho lasciato, di quello che mi manca. E non intendo le comodità materiali, ma le persone, i sentimenti e le emozioni che ad esse ti legano.

Lontani da tutto e da tutti, soli, si fa i conti con la propria fragilità.

2 commenti:

Anja ha detto...

Stai facendo un bel viaggio....non intendo solo fisico...vai John Pong vai!!!!!!!!!!!

Accenti & Neri ha detto...

Porta a casa tutto quello che puoi e se riesci regalalo agli altri.
a presto
_Ele_